Da tempo esiste una sensibilità e un'attenzione nei confronti del cinema come possibile mezzo per insegnare una lingua straniera. Il cortometraggio è da considerarsi film a tutti gli effetti, con una sua autonomia e compiutezza risultando uno strumento più agile rispetto al lungometraggio per presentare aspetti della civiltà italiana, del linguaggio verbale e non verbale a tutti i livelli di conoscenza della lingua.
La presente proposta didattica è un utile supporto ad un corso di lingua per la capacità che il cortometraggio ha di stimolare, interessare e incuriosire.
Inoltre è importante sottolineare i possibili usi non solo sul piano linguistico ma su quello culturale, sociale e dei valori.
L'opera è strutturata su due livelli: uno elementare-intermedio (A1-B2) e uno intermedio-avanzato (B1-C2).
Ogni livello comprende un quaderno per lo studente, un libro dell'insegnante con le soluzioni degli esercizi e un DVD.