Sommario
| sommario | « indietro | avanti » |
 
Negli scorsi numeri abbiamo presentato sia il progetto, sia le varie iniziative, soprattutto il Master Itals. Riprendiamo queste informazioni brevemente prima di procedere alle novità.

Le offerte formative
ITALS offre formazione iniziale e in servizio degli insegnanti e del personale impegnato in agenzie o scuole che, all’estero, diffondono la lingua e la cultura italiana:

a Master in promozione e didattica della lingua e cultura italiana all’estero e per immigrati in Italia, tenuto on line, quindi accessibile anche a chi non vive in Italia, e pienamente riconosciuto come titolo universitario (60 CFu). Il Master prevede anche un seminario a Venezia e il tirocinio in scuole di tutto il mondo.

b Corsi di formazione tenuti in Italia, sia in presenza che telematici, per l’insegnamento dell’italiano a immigrati; in particolare, in luglio si tiene un corso intensivo per docenti interessati sia all’estero sia all’italiano come L2 in Italia;

c Corsi di formazione tenuti all’estero per conto di associazioni, Istituti di Cultura, e università;

d Corsi speciali finanziati dal Ministero degli Affari Esteri, con programma da concordare con gli enti e le istituzioni che ottengono i finanziamenti;

e Certificazione della competenza didattica nell’insegnamento dell’italiano a stranieri. Due sessioni l’anno in Italia, altre sessioni all’estero sulla base di accordi con istituzioni locali;

Le novità
Le novità sono molte:

a il Master Itals non riguarda più solamente l’insegnamento dell’italiano a stranieri all’estero o da parte di studenti che volontariamente vengono in Italia, ma anche quello dell’italiano come L2 a immigrati. Alcuni moduli sono comuni, altri specifici;

b è stato creato un sito apposito (www.unive.it/progettoalias) in cui si trovano gratuitamente materiali per gli insegnanti che hanno ragazzi stranieri in classe. Ci sono percorsi guidati on line all’interno di tali materiali, con borse del MIUR o con quota personale autonoma;

c verrà attivata presto la rivista virtuale, con saggi ed esperienze di insegnamento dell’italiano nel mondo;

d verrà attivata anche la BIG, Biblioteca Italiana di Glottodidattica, con un data base sui volumi e i saggi di glottodidattica scritti in Italia, con ricerca per temi: un servizio ulteriore a chi insegna o studia l’italiano nel mondo.

E poi, un’ultima novità: abbiamo cambiato i numeri di telefono e fax!
Qui sotto trovate quelli nuovi
 

| sommario | top | « indietro | avanti » |
Sommario