Sommario
| sommario | « indietro | avanti » |
  NEL NUMERO
1/2000 ABBIA-
MO VISTO
alcune liste discussione dedicate all'insegnamento dell'italiano L2 e LS.

Ma oltre alle comunità virtuali nate per riunire chi studia o insegna la lingua italiana cominciano a fiorire esperienze di formazione a distanza di sicuro interesse che permettono e sempre più permetteranno all'insegnante d'italiano per stranieri di accedere a esperienze formative durante il servizio o prima di intraprendere questa professione senza muoversi da casa o comunque dal luogo dove si risiede abitualmente. Questo consente di intraprendere percorsi anche lunghi e complessi assieme a colleghi e compagni di studio spesso provenienti dai quattro angoli della terra, per usare un modo di dire che suona ancor più
  campo dell'insegnamento dell'italiano a stranieri.

Le Università per Stranieri di Perugia, http://www.unistrapg.it, e di Siena, http://www.unistrasi.it, forniscono altre opportunità, quali le scuole di specializzazione (http://www.unistrapg.it/scuolan.html e http://www.unistrasi.it/italiano/specializ/ scuola01.htm), un corso di diploma universitario (http://www.unistrapg.it/duilis1.htm) o corsi di aggiornamento e perfezionamento. Anche presso l'Università di Roma 3, http://w3.uniroma3.it, vengono proposte numerose possibilità di formazione e aggiornamento, tra cui un corso di perfezionamento in Italiano come seconda lingua (L2) a distanza e la possibilità di seguire alcuni insegnamenti relativi a uno o più corsi di laurea, come corsi singoli, senza immatricolarsi a un regolare corso di studio per il conseguimento di una laurea o diploma.

Altre attività sono proposte da altre istituzioni, quali le Società Dante Alighieri, http://www.soc-dante-alighieri.it, e numerose altre. Ancora una volta la strada dell'esplorazione di Internet tramite motore di ricerca diventa molto utile.

Per insegnanti di italiano L2 il sito di Alias si pone come un punto di riferimento: http://helios.unive.it/~aliasve. Il Progetto Alias, approccio alla lingua italiana per allievi stranieri, http://www.unive.it/progettoalias; il progetto, ideato nel 1998-99, riguarda la ricerca sull'italiano come L2, la formazione dei docenti che hanno allievi stranieri, la creazione di materiali e strumenti sia per la formazione sia per la didattica. Il progetto Alias è anche entrato a far parte dell'offerta del Master a distanza Itals.

Altre università negli ultimi tempi hanno sviluppato progetti formativi per insegnanti di italiano L2 e LS. Un'occhiata ai siti di diversi atenei può portare a scoperte interessanti, ad esempio se si è alla ricerca di master o corsi universitari di perfezionamento in quest'ambito si provi a visitare i siti dell'Università di Padova e di Genova.
Andrea Francesco di Cione detto il Verrocchio e Leonardo da Vinci, Battesimo di Cristo,
particolare, Galleria degli Uffizi, Firenze.
  distante, parlando di Internet e Nuove Tecnologie.

Sul sito http://www.unive.it/masteritals viene presentato il progetto del Master a distanza per insegnanti di italiano a stranieri che fa parte del progetto Itals di Ca' Foscari. Sempre il progetto Itals offre la certificazione Ditals per l'insegnamento dell'italiano: http://helios.unive.it/~cli/itals/itals.htm.

Il certificato è un titolo culturale che attesta la competenza didattica (quella linguistica è pre-requisita) nell'insegnamento dell'italiano come lingua seconda, straniera o etnica. Stesso nome per la certificazione Ditals dell'Università per Stranieri di Siena: http://www.unistrasi.it/italiano/certif/ certif02.htm. Si tratta di un titolo rilasciato dall'Università per Stranieri di Siena che valuta, sulla base di prove scritte e orali, la preparazione teorico-pratica nel


| sommario | top | « indietro | avanti » |